CARNEVALI. LUIGI BOBBA: “RADDOPPIATE LE RISORSE A FAVORE DELLE MANIFESTAZIONI CARNEVALESCHE. I CARNEVALI ITALIANI SONO ORA RICONOSCIUTI COME BENI CULTURALI”

Un emendamento alla legge di Bilancio stanza 2 milioni di euro: risorse preziose anche per i Carnevali di Santhià, Borgosesia e Vercelli

 Un importante risultato che sancisce che i ‘Carnevali Italiani’ sono espressione del patrimonio culturale nazionale e riconosce l’importanza di questo brand che contribuisce in modo rilevante al boom turistico dell’Italia e del Piemonte. Per valorizzare e rafforzare le tradizioni carnevalesche italiana è stato istituito un fondo di 2 milioni di euro annui per il triennio 2018-2020”: con queste parole il Sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali On. Luigi BOBBA, commenta l’approvazione della commissione bilancio di Palazzo Madama di un emendamento alla legge di Bilancio a favore del settore.

“In Piemonte i Carnevali sono manifestazioni di antica tradizione, molto amati dai cittadini e che da sempre attirano turisti dal resto d’Italia e non solo – aggiunge l’On. Luigi BOBBAPensiamo al Carnevale di Santhià, il più antico del Piemonte, ma anche a quelli di Borgosesia e Vercelli. Manifestazioni che ora potranno contare su maggiori risorse, raddoppiate rispetto agli anni passati (l’anno scorso con un fondo di 1 milione di euro si sono sostenute le esigenze di ben 71 manifestazioni in Italia). L’aumento dei fondi ed il riconoscimento dei Carnevali quali ‘beni culturali’ fatto dalla legge sullo spettacolo dal vivo, sono il coronamento di un traguardo ambizioso grazie al quale sarà possibile attingere ai finanziamento dello Stato per la valorizzazione e la promozione delle manifestazioni carnevalesche”.

CS_BOBBA_Carnevali