Coi lavoratori di Alcoa e Sulcis

Ciao ,
questa settimana è stata segnata dall’apertura della Festa democratica nazionale, che quest’anno si svolge per la prima volta a Reggio Emilia. |Un appuntamento popolare che si conferma essere tra i più importanti e frequentati del paese. Sono migliaia e migliaia, infatti, le persone che ogni pomeriggio e ogni sera si recano al Campovolo per partecipare alle molte iniziative previste dal programma (dibattiti politici, presentazioni di libri e incontri con gli autori, concerti, mostre, ristoranti, stand gastronomici, e così via). Il tutto è reso possibile solo grazie all’impegno di oltre 7mila volontari che si alternano ogni giorno e ai quali va il nostro infinito ringraziamento.
Queste giornate sono state caratterizzate anche dalle parole di Pier Luigi Bersani dette proprio in occasione dell’inaugurazione della Festa di Reggio Emilia. Il segretario si è rivolto con durezza a chi ogni giorno, in modo scientifico, non perde l’occasione per utilizzare un linguaggio insultante e minaccioso verso esponenti ed elettori del partito democratico, un linguaggio che rischia di produrre comportamenti conseguenziali. Chi frequenta la rete, chi ama passare un po’ del suo tempo sui social network, chi ritiene il web luogo di trasparenza, di confronto (anche duro talvolta), di libertà non dovrebbe più tollerare certi linguaggi.
Non dimentichiamoci però che l’Italia e gli italiani stanno vivendo una fase difficile. L’Italia non cresce, anzi è in recessione. Molte aziende chiudono e l’autunno non si prospetta positivo per i dati sull’occupazione. Vogliamo mandare un messaggio di vicinanza e di solidarietà ai lavoratori del Sulcis e dell’Alcoa e alle loro famiglie.
Le miniere del Sulcis e l’Alcoa sono gli ultimi anelli di una lunga catena di crisi industriali che non possono essere abbandonate a se stesse o sottovalutate. E’ in ballo, infatti, il destino occupazionale e produttivo di un’intera regione, la Sardegna. Le parole del Presidente della Repubblica sono un monito, per tutti noi, a trovare soluzioni e non solo a distribuire solidarietà. Il partito Democratico conosce il loro dramma, sa quali sono i loro problemi. Li conosce perchè il gruppo dirigente nazionale e locale in passato e in questi giorni, già domani il PD incontrarà a Roma una rappresentanza dei lavoratori dell’Alcoa e giovedì i democratici saranno in Sardegna per incontrare i minatori e gli operai del Sulcis e dell’Alcoa. Noi saremo sempre al fianco dei lavoratori.