Droga. Intervista di Bobba al Corriere della Sera: “Metodo sbagliato. Prima il confronto, poi si cambia”.

“Metodo tutto sbagliato. Prima il confronto e poi si cambia”. Il “Corriere della Sera” cos? sintetizza nel titolo la posizione di Luigi Bobba, ex presidente delle Acli e ora senatore della Margherita, sul proposito manifestato dal ministro della Sanita’ Livia Turco di voler rivedere il limite della quantita’ di droga consentita per uso personale, correggendo le tabelle della legge Fini-Giovanardi. “Io non sono su una posizione ‘cannabis libera per tutti’. Sono fenomeni da prevenire e combattere come tutte le dipendenze. E’ nel metodo che esprimo perplessita’”.”Ho criticato la frettolosita’ della legge che non ha permesso il confronto-aggiunge il senatore della Margherita- proprio per questo credo che occorresse un sistema alternativo. Invece, anziche’ aprire una discussione e rimettere in piedi il dialogo con gli operatori per affrontare il fenomeno con una visione d’insieme, ci soffermiamo -conclude Bobba- su singoli punti. Su questo sono perplesso”.
(In allegato il testo integrale del’intervista).