La Regione bacchetta Riva sulla sicurezza delle scuole

La Stampa, domenica 26 Novembre 2017

L’assessore regionale all’istruzione Gianna Pentenero bacchetta il presidente della Provincia Carlo Riva Vercellotti, che nella Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole ha parlato di «ipocrisia» e lanciato l’allarme sulle condizioni delle scuole vercellesi, lasciate nell’incuria a causa della mancanza di risorse finanziarie.

«Il presidente della Provincia dovrebbe evitare di strumentalizzare un tema tanto serio quale la sicurezza degli edifici scolastici per meri fini elettorali», è la risposta di Pentenero. Che spiega: «La Provincia di Vercelli ha potuto contare su investimenti significativi per le sue scuole, oltre che su un fattivo sostegno della Regione nella progettazione degli interventi. Nel caso dello Scientifico di Borgosesia, il progetto presentato, come il presidente dovrebbe sapere, presentava problemi di adeguatezza ai criteri del bando. La Regione ha già incontrato e incontrerà ancora gli uffici della Provincia per accompagnare l’ente nella corretta predisposizione del progetto. Stupisce, quindi, e appare non giustificato l’atteggiamento del presidente».

Pentenero ricorda poi l’imminente l’avvio della nuova fase concorsuale del bando «Scuole Innovative» grazie al quale Vercelli godrà di un finanziamento di circa 8,5 milioni di euro per la progettazione e realizzazione di un polo scolastico innovativo: «Per fare un altro esempio – aggiunge l’assessore – grazie al decreto ministeriale di agosto che ha assegnato le risorse per gli interventi di messa in sicurezza di controsoffitti e solai delle scuole superiori, l’istituto di Crescentino riceverà un finanziamento di 120 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria. E con la programmazione 2015-2017 degli interventi in materia di edilizia scolastica, a cui hanno partecipato diversi enti locali vercellesi, sono già stati finanziati lavori per oltre 4 milioni. Respingo quindi al mittente – conclude Pentenero – le deliranti esternazioni di Vercellotti».

La Provincia di Vercelli gestisce 25 plessi per 7.600 studenti, ai quali viene garantita sicurezza grazie a due entrate: le compensazioni nucleari e la vendita di edifici.[s.m.]