L’impresa sociale dribbla la doppia tassazione

REDDITO D’IMPRESA

Il Sole 24 Ore, 26 aprile 2018

Non imponibilità degli utili reinvestiti nelle attività statutarie di interesse generale: è questa una delle principali novità introdotte dal Dlgs 112/2017 a favore delle imprese sociali, con l’intento di incentivarne lo sviluppo. Il nuovo regime fiscale, la cui efficacia è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea, sarà però oggetto di alcune modifiche da parte del decreto correttivo al Dlgs 112/2017 (approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri il 21 marzo). Per evitare la doppia imposizione, ad esempio, saranno escluse …

scarica il pdf dell’articolo

Nel quadro della riforma del Terzo settore, il legislatore ha introdotto alcune misure di sostegno nei confronti delle imprese sociali, che variano a seconda della forma giuridica dell’ente. Per le imprese sociali costituite in forma societaria, al fine di compensare i forti limiti alla distribuzione degli utili, sono previsti incentivi a favore degli investitori (la cui efficacia è subordinata all’autorizzazione comunitaria). Si tratta di agevolazioni modellate, in sostanza, su quelle già sperimentate per le start-up innovative: un contribuente persona … vai all’articolo