Ringraziamento

Gentilissimi e stimatissimi Onorevoli deputati e deputate della commissione lavoro della camera,
spero che Voi vi stiate godendo delle meritate vacanze,| visto che io non posso farle data la mia situazione famigliare economica precaria e il mio stato d’ansia di contributore volontario non salvaguardato da questo governo che pure Voi appoggiate,
ma desidero vivamente ringraziarVi, dopo averVi pure criticato in passato come esponenti del PD,dopo che i Vostri colleghi al senato hanno prima presentato e poi ritirato su indicazione suppongo del Vostro Segretario ,che non stimo per niente,dei giusti emendamenti ,fatto che sapeva di presa in giro verso noi contributori volontari ed esodati in genere non salvaguardati dai 120000;
di questo oggi solo con Voi me ne scuso, per l’emendamento che avete sottoscritto ,che mi riguarda personalmente e che,se diventasse legge, cambierebbe le prospettive di vita della mia famiglia , lo riporto :
Al comma 2, dopo la lettera a) inserire la seguente:
   a-bis) all’alinea, sono apportate le seguenti modificazioni:
    1) dopo le parole: «in vigore del presente decreto» sono aggiunte le seguenti: «escludendo in ogni caso l’applicazione della disciplina delle decorrenze di cui all’articolo 12, comma 1, del decreto-legge 31 marzo 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e di cui all’articolo 18, comma 1, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111»;
    2) dopo le parole: «che maturino i requisiti entro il 31 dicembre 2011» sono aggiunte le seguenti: «ai soggetti di cui all’articolo 1, comma 8 della legge 23 agosto 2004, n. 243, e successive modificazioni».
Nessuno prima di Voi aveva presente e nominava queste persone tra cui il sottoscritto ;
verrebbero ripristinati diritti che nessuno prima dell’attuale peggior ministra della storia Italiana e dell’attuale governo aveva messo in dubbio e sui quali molti come me avevano costruito la loro vita.
Alla ripresa dei lavori parlamentari Vi prego di convincere la direzione del Vs. partito ,che è decisivo sul punto, a far approvare la Vs. PDL uniicata 5103 e ,per quanto mi riguarda, tale emendamento prima delle consultazioni elettorali, anche alleandovi come fatto in commissione con tutti i parlamentari pure se di opposizione che hanno a cuore i nostri problemi.
Certamente verso Voi 15 la mia stima comunque non muterà per la Vostra sensibilità dimostrata,
ma è chiaro che tutti noi non salvaguardati e famiglie non accetteremo prese in giro come in passato avvenute per motivi ritengo di alleanze politiche che nulla hanno a che vedere con la reale situazione delle nostre famiglie e che alla gente comune non interessano.
Stime prudenziali dei comitati esodati e contributori volontari parlano di 400000-600000 voti elettorali che si orienteranno a favore di chi realmente ci da’ una mano a risolvere la nostra situazione come avete fatto Voi, ma la condizione è che si approvi il Vs. risolutore PDL 5103 unificato cosi’ come scritto definitivamente prima del voto.
Un cordiale saluto di buone vacanze .
Gobetti Sergio (prov. verona)
aderente CACV contributore volontario soggetto al art.1 comma 8 legge 243/2004