Vietare gli spot sull’azzardo. Camera, due proposte di legge

Il sostegno di 300 deputati e associazioni “no slot”. Se l’obiettivo finale resta quello del «no slot», inteso come regolamentazione severa su tutte le forme di azzardo, una tappa intermedia potrebbe essere quella del «no spot», ossia del divieto di pubblicità per i giochi e le scommesse, un po’ come avviene per il tabacco. Si può riassumere così l’intento di due diverse iniziative legislative depositate ieri alla Camera e di un ordine del giorno passato al Senato:

http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/Vietare-gli-spot-sullazzardo-Camera-due-proposte-di-legge-.aspx

Avvenire(31-7-15)azzardo